Link

Chi di Rosa (+ Croce) colpisce …

Giorgione pala di castelfrancoCosa ha tramato l’amico Carperoro nella sua nuova edizione de Il Volo del Pellicano? Quali misteri iniziatici ci nasconde ancora il Giorgione dopo tanti secoli? Dietro le sapienti pennellate del pittore Giorgio da Castelfranco, una delle figure più enigmatiche della storia della pittura si nascondono le chiavi per scoprire gli oscuri misteri collegati alla fratellanza dei Rosa+Croce sembra farci intuire Gianfranco Carperoro. Qui di seguito una recensione del suo libro. Se volete acquistarlo andate ad esempio su Il Giardino dei libri.  Se volete saperne di più e sentire puzza di zolfo e di altri misteri nella storia allora chiedete direttamente a lui http://www.carpeoro.com/

RecensioneLe opere di Giorgione contengono la chiave per scoprire gli oscuri misteri collegati alla fratellanza dei Rosa+Croce. Per avvicinarsi alla verità è necessario decifrarle, ma il cammino che conduce alla conoscenza richiede sacrificio.

Un thriller alchemico-esoterico in cui Giulio Cortesi, grafico quarantenne appassionato di buona cucina, si trova suo malgrado coinvolto in una ricerca al limite dell’incredibile. Un’avventura per la quale viene «scelto» grazie alla sua spiccata intelligenza e al suo spirito d’osservazione, che lo porterà a scoprire i segreti custoditi per secoli dagli iniziati alla fratellanza dei Rosa+Croce.

il volo del pellicanoDopo aver visto crollare la sua vita tranquilla, si troverà implicato in un caso di omicidio e una serie di eventi lo porteranno ad affiancare il detective nelle indagini ufficiali. Intanto, per suo conto porterà avanti una ricerca di altro tipo, esoterica, pericolosa e oscura. Quando le due strade si incroceranno, dovrà fare appello a tutta la sua abilità per non finire vittima della stessa trama che cercava di dipanare.

“La lettura di un capolavoro è come l’inizio di una grande storia d’amore, è il libro che entra nel mio mondo interiore, e vi si radica come se ne avesse sempre fatto parte, riconosco le emozioni, le parole e i pensieri come provenienti dal mio passato, viventi nel mio presente, disegnate nell’immaginazione del mio futuro.

Il libro, quando è un capolavoro, diventa lo scultore e il lettore, l’opera d’arte.

Questo è il miracolo che compie l’autore di un capolavoro, creare qualcosa in grado di entrare nei pensieri, nelle emozioni, negli istinti, nelle azioni, insomma nella vita e nel mondo di chiunque vi si accosti.” Giovanni Francesco Carpeoro”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...